Novità in libreria

Anna Oliverio Ferraris 
Psicologia della paura
Bollati Boringhieri, 2007
pp. 167, € 14,00

Che cosa è esattamente la paura? Un meccanismo innato di difesa di fronte a un pericolo, oppure un prodotto dell'ambiente? Esistono paure "normali" e paure pericolose per l'equilibrio della personalità? Come reagisce alla paura l'uomo moderno? Fino a che punto la paura entra nella patologia? In che modo il potere ha usato e usa la paura come strumento di controllo? Il volume esamina le risposte che a questi interrogativi forniscono la biologia, l'antropologia, la sociologia, la psicologia e la psicoanalisi. Nel "gioco degli specchi" della paura, è ancora possibile "giocare" con questa emozione, come appare, ad esempio, nei racconti e nei film dell'orrore. E la capacità di intrattenersi con essa riuscendo a dominarla è anche un aspetto del coraggio, l'esito positivo della paura. L'autrice definisce il coraggio come la capacità di guardare con atteggiamento razionale alla vita e soprattutto agli aspetti di cui ci sfuggono le cause. Il coraggio come conoscenza di ciò che dobbiamo temere o sperare, più che una "scienza dei mezzi", dovrà essere una "scienza dei fini", dei valori, di ciò che è degno o non degno di essere intrapreso: saggezza morale, o scienza di quando e perché può valere la pena di rischiare.
ibs


Clotilde Pontecorvo e Francesco Arcidiacono
Famiglie all’italiana. Parlare a tavola
Raffaello Cortina, 2007
pp. XX+176, € 17,50

Gli autori presentano i risultati di una ricerca decennale in cui famiglie non problematiche, residenti in diverse regioni italiane, sono state osservate e videoregistrate per almeno quattro volte durante il pasto serale. Per ragioni di omogeneità nella comparazione, sono state scelte famiglie appartenenti al ceto medio con almeno due figli, uno dei quali avesse un'età compresa tra quattro e sette anni e l'altro fosse di età maggiore. L'interesse prevalente è infatti lo studio della socializzazione al linguaggio e attraverso il linguaggio che ha luogo in modo particolare in quelle fasce d'età; la presenza di almeno due figli alimenta inoltre lo scambio discorsivo familiare, che costituisce un altro motivo conduttore del volume. Attraverso le conversazioni di famiglie riunite per la cena, gli autori indagano dimensioni interattive come i ruoli conversazionali e l'educazione alle norme e al gusto, rivolgendosi ai genitori ma anche a psicologi, insegnanti, educatori che si confrontano con problemi e vissuti delle famiglie contemporanee.
ibs


Piero Salzarulo
Come dormiamo
Giunti Editore, 2007
pp. 128, € 15,00

Questo volume, attualmente uno dei pochi saggi sul sonno in lingua italiana, analizza gli elementi sui quali gli esperti si basano per capire come è fatto il sonno ed esplicitare il nostro rapporto con il dormire. Il sonno umano è funzione complessa che si esprime a vari livelli di organizzazione sotto il controllo di molteplici strutture del sistema nervoso centrale. Di questo è necessario essere a conoscenza per arrivare adescrivere non solo come dormiamo, ma anche quanto e quando, argomenti che sono svilppati in diversi capitoli.
GiuntiStore


Luigi Anolli
Fondamenti di psicologia della comunicazione
Il Mulino, 2006
pp. 344, € 23,50

Mondo di significati nel quale gli esseri umani sono totalmente immersi in un processo interpretativo, simbolico, espressivo e relazionale senza fine, la comunicazione costituisce il cuore dell'esistenza umana. Il volume affronta questo vasto e affascinante territorio (dalla comparsa delle prime forme di comunicazione nella specie umana a Internet) da una prospettiva teorica nuova, centrata sulla comprensione del significato e sul gioco delle intenzioni comunicative. Si delinea così un'approfondita e ben organizzata panoramica della materia, utile per orientarsi all'interno dei diversi ambiti in cui la comunicazione risulta fondamentale: gruppi, organizzazioni, nuovi media. Lo strumento, oltre che agli studenti, si rivolge a tutti coloro che, per interessi personali e professionali, intendono comprendere e valorizzare le infinite risorse e opportunità offerte dalla comunicazione umana.
ibs


Paolo Gambini
Introduzione alla psicologia. Vol. 2: I processi cognitivi
Franco Angeli, 2006
pp. 160, € 17,00

Questo volume è la seconda parte di un manuale di psicologia generale che si propone di venire incontro alle esigenze di chi si accosta per la prima volta allo studio della psicologia a livello universitario. È comunque indicato anche per chi già opera nei vari contesti socio-educativi o desidera approfondire le sue conoscenze in materia
L'aspetto innovativo di questa opera è quello di organizzare i molteplici contenuti di questa disciplina seguendo due grandi percorsi.
Un primo unico discorso lineare - nel primo volume - si occupa delle questioni della psicologia generale (metodi della ricerca scientifica, motivazioni, emozioni, conflitto, adattamento) facendo un quadro che riguarda i processi dinamici. L'altro percorso - in questo secondo volume - tratta, invece, i restanti aspetti fondamentali relativi ai processi cognitivi (sensazione e percezione, coscienza e attenzione, memoria, apprendimento, pensiero, linguaggio).
La stesura del manuale si ispira alla recente riforma universitaria rispondendo alle richieste tipiche della laurea di primo livello. Per questo uno dei criteri seguiti è quello di fornire un'informazione scientifica ma, per quanto possibile, semplice ed essenziale.
Questo secondo volume è sui processi cognitivi, cerca di approfondire i modi attraverso i quali l'individuo impara a conoscere la realtà circostante così da rispondere agli stimoli provenienti dall'ambiente e da raggiungere i propri obiettivi. In sintesi, trattando dei processi legati ai temi di cui sopra, si occupa di quelle funzioni che permettono all'individuo di raccogliere, analizzare, elaborare, trasformare e immagazzinare informazioni.
ibs


Zaira Cattaneo e Tomaso Vecchi
Psicologia delle differenze sessuali
Carocci, 2006
pp.112, € 9,50

Esistono differenze tra gli individui legate al sesso? La semplicità, solo apparente, di questo quesito ci introduce al dibattito sulle differenze determinate dall'appartenenza sessuale, soprattutto quelle rilevabili in ambito cognitivo e nel comportamento emozionale. In questo libro vedremo se e quanto uomini e donne differiscono nelle abilità cognitive e chiariremo come alla determinazione di tali differenze concorrano sia fattori genetici e biologici sia i vissuti personali e in generale il contesto socioculturale.
ibs


Florida Nicolai
Linguaggio d’azione. Tra linguistica e neurolinguistica
Edizioni Del Cerro
pp. 184, € 19,50

Autonomo rispetto alla letteratura dominante, questo volume attribuisce alla neurolinguistica il compito di esplorare fisiologia e cultura come domini non solo non separati ma strettamente correlati. È proprio l’approccio sensomotorio alla produzione e alla percezione del linguaggio che favorisce la riduzione della distanza tra parola e gesto: un approccio che trova il suo fondamento teorico già nella Teoria Motoria della Percezione Linguistica (tmpl) e il suo fondamento neurofisiologico nella scoperta degli ormai noti neuroni specchio, da cui la stretta integrazione di osservare e fare, vedere e agire. La proposta stretta interrelazione tra bocca, mano, voce coglie in termini di rinnovata attualità il tema cardinale e storico dell’arbitrarietà della facoltà e iconicità linguistiche, ravvisandone profonde ragioni non solo e non tanto negli ideofoni ma soprattutto negli ideofeni che sono in grado di veicolare significati in quanto gesti orali descrittivi di denotata, non diversamente dai gesti manuali.
L’Autrice, docente di Neurolinguistica all’Università di Pisa, riporta in Appendice, a completamento delle ipotesi avanzate, una significativa analisi di dati sperimentali da cui emerge una descrizione di gesto e parola quali veicoli di informazione certamente non identica ma sicuramente correlata, potenziata e accresciuta.
ibs


Piergiorgio Argentero
I test nelle organizzazioni
Il Mulino, 2006
pp. 320, € 21,00

Nel mondo del lavoro e delle organizzazioni, in costante mutamento e sempre più attento alla valorizzazione delle persone, funzioni cruciali sono quelle svolte dalla selezione del personale e dalla valutazione delle risorse umane. E' assai frequente il ricorso a test per approfondire la conoscenza di diverse caratteristiche individuali in occasione di concorsi, selezioni, ricollocamento del personale, orientamento professionale, assessment del potenziale. Tuttavia dei test si fa un uso spesso superficiale, poco attento alle loro qualità metriche e strutturali, per non parlare della leggerezza  con cui a volte si somministrano e interpretano i risultati. In questo volume, l'autore oltre a presentare in dettaglio gli strumenti attualmente più utilizzati e a descriverne caratteristiche metriche e contenuti, fornisce tutte le informazioni necessarie per una corretta scelta dei test e per valutarne l'adeguatezza nei diversi contesti lavorativi.
ibs


Federico Batini e Nicola Giaconi
Orientamento informativo.Percorsi e strumenti per la scelta formativa professionale
Erickson, 2006
pp 170, € 18,00

Il volume sviluppa in modo attuale e aggiornato tutti gli argomenti necessari per fare orientamento informativo, costituendo una vera e propria guida operativa anche per chi, come gli insegnanti, spesso si trova a dover affrontare la questione con i propri studenti senza avere alcuna formazione specifica. Gli autori hanno raccolto in queste pagine tutte le indicazioni utili a chi si trova a dover compiere una scelta di tipo sia formativo che professionale: non solo i percorsi di autovalutazione, che permettono di scegliere la strada che si vuole intraprendere con maggiore consapevolezza delle proprie capacità e attitudini, ma anche un’attenta disamina della legislazione riguardante il nuovo mercato del lavoro e delle metodologie più efficaci per ricercare un’occupazione, oltre che una dettagliata presentazione delle opportunità formative. In questo senso il testo è un vero e proprio manuale per tutti gli operatori che si occupano di orientamento, ma è allo stesso tempo un valido strumento di autorientamento e autoinformazione.
ibs

Novità in lingua inglese

Jonathan Rottenberg e Sheri L. Johnson (a cura di)
Emotion and Psychopathology: Bridging Affective and Clinical Science
APA Books, 2007
pp. 320, $ 69,95

Il volume sintetizza gli sviluppi teorici e metodologici nell’ambito della psicologia delle emozioni e dei sentimenti, evidenzia la loro potenziale applicazione alla psicopatologia e sottolinea, con i lavori riportati, l’importanza di trasferire gli esiti della ricerca in ambito clinico applicativo. Prende inoltre in considerazione le potenziali conclusioni a cui si può giungere utilizzando la psicologia delle emozioni e dei sentimenti per concettualizzare e trattare i principali disturbi mentali come schizofrenia, disturbo bipolare, depressione maggiore, ansia ed alcolismo (qui analizzati e discussi da studiosi all’avanguardia nell’integrazione del lavoro sulle emozioni da un lato e sulla psicopatologia dall’altro).
Vengono presentati i progressi raggiunti nei metodi di ricerca sulle emozioni, che includono strategie per misurare i principali sistemi di risposta emotiva, applicazioni dei metodi utilizzati in quest’ambito a diverse forme di patologia ed infine le possibili direzioni future degli interventi attualmente messi in atto. Il libro, integrando queste macroaree, è rivolto agli studiosi della sfera affettivo-emotiva, degli aspetti più prettamente clinici ed ai professionisti che operano in ambito applicativo.
APA


Stewart l. Donaldson, Dale E. Berger e Kathy Pezdek
Applied Psychology. New Frontiers and Rewarding Careers
Lawrence Erlbaum Associates, 2006
pp. 312, £ 23,50 (pbk)

Questo libro mostra il potere della psicologia applicata nel promuovere il benessere e il funzionamento ottimale dell’uomo, così come le tante opportunità professionali che si aprono a chi ha una formazione psicologica. Alcuni degli psicologi più autorevoli al mondo prendono in esame come la psicologia sia e possa essere usata per prevenire e migliorare la pressione dei problemi umani e promuovere un positivo cambiamento sociale.
Eurospan


Martin M. Antony, Christine Purdon e Laura J. Summerfeldt
Psychological Treatment of Obsessive-Compulsive Disorder: Fundamentals and Beyond
APA Books, 2006
pp. 328, $ 59,95

Storicamente, gli psicologi hanno sempre considerato l’OCD (Obsessive-Compulsive Disorder) un disturbo che costituiva una sfida nel trattamento, con un numero significativo di pazienti che non riuscivano a beneficiare dell’intervento ricevuto. L’eterogeneità della popolazione e la complessità del disturbo hanno rappresentato fattori
che contribuivano a tale situazione. Ad ogni modo, i trattamenti di stampo cognitivo-comportamentale si stanno rivelando piuttosto promettenti, in particolar modo quando associati ad un trattamento farmacologico e “cuciti” su misura sulle caratteristiche uniche di ciascun sottotipo di OCD.
Il testo, steso da eminenti specialisti del settore, fornisce descrizioni pratiche degli approcci psicologici al trattamento del disturbo ossessivo-complusivo. Dopo l’illustrazione delle caratteristiche generali, vengono descritti gli approcci comportamentali e cognitivi evidence-based (ad esempio la ristrutturazione cognitiva). Viene inoltre discusso come applicare tali strategie a casi particolari di OCD (paure di contaminazione, verifiche continue, ossessioni sessuali o religiose o aggressive e l’accaparramento compulsivo).
I professionisti apprezzeranno il livello di approfondimento dei temi affrontati, tra cui la gestione delle resistenze al trattamento, la comorbidità ed il trattamento dell’OCD in popolazioni “speciali-specifiche”.
APA

ITEMS la newsletter del testing Psicologico  
Registrazione Tribunale di Firenze n° 5514 del 6 settembre 2006  
ISSN: 1970-0466