Giunti O.S. promuove... l’Intercultura


Luca Mori

Responsabile Divisione Grandi Selezioni Giunti O.S. Organizzazioni Speciali

l.mori@giuntios.it

 

ricercaIntercultura è una Fondazione Onlus che quest'anno ha compiuto i 100 anni di attività e che ha da sempre creduto nello scambio fra culture come mezzo migliore per garantire la pace e la prosperità di tutti i popoli.
La sua stessa storia, nata sui campi di battaglia della prima guerra mondiale - e grandiosamente descritta in uno splendido video RAI che è possibile consultare collegandosi a www.raistoria.rai.it/articoli/unambulanza-al-fronte/29136/default.aspx - è un esempio di come da una semplice idea di una persona speciale si possa arrivare a realizzare cose davvero utili per tutti.

La principale attività di questa Fondazione è quella di promuovere esperienze all'estero per ragazzi e ragazze delle scuole superiori, basandosi sul contributo di centinaia di volontari e famiglie che nel nostro Paese - come in moltissime altre zone del mondo - mettono tutto il loro entusiasmo in questa attività.
Prima di avere il "via libera" verso un'esperienza sicuramente formante ma anche ricca talvolta di qualche difficoltà, tutti i ragazzi che si iscrivono ai programmi di scambio vengono attentamente valutati con test e colloqui, e così è nata la collaborazione fra Giunti O.S. e Intercultura.
La Fondazione, nel corso degli anni passati, aveva utilizzato strumenti di valutazione non informatizzati ma - visto il crescente numero di richieste e la necessità di standardizzare il processo - ha pensato di sostituirli con test tarati e standardizzati sulla popolazione italiana di riferimento (adolescenti maschi e femmine dai 15 ai 18 anni) per i quali Giunti O.S. è leader di mercato.
L'esperienza, pertanto, iniziata nel 2013 con una prima fase sperimentale che ha riguardato circa 1200 studenti su 3 regioni italiane (Piemonte, Toscana e Sicilia), è andata poi a regime sulle 20 regioni italiane con la partecipazione di oltre 5000 ragazzi a partire dal 2014.

Quest'anno il rapporto fra le nostre due realtà si è ulteriormente arricchito in quanto Giunti O.S. ha deciso di entrare nel novero delle realtà che offrono ad Intercultura un contributo per la messa a disposizione di borse di studio dedicate a ragazzi di famiglie meno abbienti. Per tutti i ragazzi nati tra il 1° luglio 1998 e il 31 agosto 2001 Giunti O.S. offre una borsa di studio a copertura parziale dell'importo di partecipazione ai programmi annuali: requisito necessario, oltre all'età, è quello di essere studenti meritevoli.
Info:
www.intercultura.it/jb/webfiles/Bando%20Giunti%20O.S._2016-17.pdf

Una grande opportunità per i giovani toscani, un viaggio alla scoperta di un nuovo mondo, un incontro con culture e tradizioni diverse, l'occasione irripetibile di venire accolti da una famiglia del Paese prescelto.

 

Il processo di selezione Intercultura

Forti dell'esperienza degli anni precedenti, anche per quest'anno le operazioni hanno previsto la somministrazione di strumenti di indagine sulla personalità al fine di valutare possibili difficoltà derivate da stati di ansia o di difficoltà di adattamento e di relazione, sul rischio di disturbi alimentari (bulimia e anoressia, due fenomeni purtroppo abbastanza frequenti in ragazzi di questa fascia di età), sul possesso dell'intelligenza emotiva (fondamentale per capire se si è in grado di riconoscere i propri stati d'animo e quelli degli altri), tutte caratteristiche ritenute fondamentali per permettere un soggiorno all'estero in tutta tranquillità per ragazzi che molto spesso non hanno mai vissuto esperienze al di fuori del nostro Paese.

Statisticamente non più del 6% delle candidature iniziali viene scartato e, quindi, per chi lo desidera questa può essere davvero un'ottima occasione per vivere un'esperienza indimenticabile.

ITEMS la newsletter del testing Psicologico  
Registrazione Tribunale di Firenze n° 5514 del 6 settembre 2006  
ISSN: 1970-0466