Novità in libreria


 

In italiano

Frances E. Jansen e Amy Ellis Nutt
Il cervello degli adolescenti.
Tutto quello che è necessario sapere per aiutare e crescere i nostri figli

Mondadori, 2015
pp. 328; euro 22,00

"Gli adolescenti non sono una specie aliena, ma solo una specie poco capita".
Perché tanti genitori di figli adolescenti hanno la sensazione di essere saliti su un ottovolante impazzito, spettatori impotenti di malumori e improvvisi scoppi di rabbia alternati a momenti di incontenibile espansività ed euforia? Perché, dopo averli cresciuti con amorevoli cure e in base a saldi principi educativi, si ritrovano in casa quindicenni dai capelli multicolori, che passerebbero tutta la notte davanti al computer e a scuola cominciano a dare più di un problema? Cosa accade nella testa dei nostri ragazzi?
A tali domande, e a quesiti ancor più angosciosi sul rapporto dei giovani con alcol, droga o addirittura crimine, la neurologa Frances Jensen risponde proponendo una visione rivoluzionaria del cervello "adolescente".
Per molto tempo, infatti, si è ritenuto che lo sviluppo del cervello umano fosse pressoché compiuto con il raggiungimento della pubertà e che, nell'adolescenza, fosse a tutti gli effetti un organo maturo, sia pur privo di esperienza di vita. Nell'ultimo decennio, invece, la neurofisiologia e le neuroscienze hanno scoperto che - durante l'adolescenza - il cervello attraversa alcuni stadi determinanti del suo processo evolutivo, che ne rendono le funzioni diverse da quelle del cervello adulto.
Arricchendo l'esposizione della sua teoria scientifica con il racconto di aneddoti tratti dall'esperienza di madre, Jensen illustra in dettaglio le reazioni del cervello adolescente alle situazioni più disparate (dall'apprendimento allo stress, dal sonno alle dipendenze), fornendo al contempo preziosi suggerimenti pratici a coloro che, a vario titolo, sono alle prese con le "misteriose" trasformazioni neurobiologiche di questo decisivo passaggio dell'esistenza.
Mondadori

 

Paolo Legrenzi e Armando Massarenti
La buona logica.
Imparare a pensare

Raffaello Cortina, 2015
pp. 130; euro 12,00

Si parla sempre più spesso dell'importanza di imparare a pensare, cioè a ragionare in modo corretto per risolvere problemi anche semplici ma non intuitivi. È questa la condizione che rende davvero "buona" la scuola, perché consente di trasmettere non solo conoscenze ma anche strategie, che funzionano indipendentemente dai contenuti e sono dunque applicabili a contesti diversi. L'obiettivo degli autori è risvegliare la nostra capacità di riflettere in modo non automatico, allineando - in una gustosa cassetta degli attrezzi - i meccanismi del pensiero che stanno alla base di tale capacità. Pensato come un'agile guida per chiunque voglia apprendere come pensare in modo critico, il libro è rivolto anche a quanti devono affrontare un test di selezione, dato che è focalizzato sulle strategie mentali con cui si risolvono le prove logiche di cui in parte i test sono costituiti.
Raffaello Cortina

Paride Braibanti
Ripensare la salute.
Per un riposizionamento critico nella psicologia della salute

Franco Angeli, 2015
pp. 472; euro 39,00

Il concetto di salute negli ultimi decenni si è caratterizzato per un'apertura che sposta il focus dall'assenza di malattia alle scelte e alle azioni a livello degli individui, dei gruppi, delle organizzazioni e della comunità. Viene così posta una crescente attenzione al rapporto tra autonomia personale, soggettività e intervento psicologico e sociale che richiede un'accurata riflessione anche sul piano metodologico.
Il volume presenta così i principali approcci qualitativi di ricerca e di intervento che la psicologia sociale della salute mette a disposizione di questa nuova prospettiva.
Collocandosi entro un quadro teorico-riflessivo e critico, tali metodologie sostengono una tensione trasformativa tra le asimmetrie di potere a livello socio-economico-culturale e la loro interiorizzazione nei processi mentali e nelle relazioni interpersonali. Un'attenzione particolare è riservata al modo in cui - su queste basi - possa essere avviata una rivisitazione delle competenze e delle identità disciplinari: nuove prossimità di sguardi possono provare a intrecciare dimensioni psicologiche, mediche, antropologiche ed educative in una linea di promozione della salute, di empowerment e di liberazione delle persone, delle comunità e dei popoli.
Un manuale di riferimento, quindi, sia per gli studenti di psicologia della salute e psicologia sociale, sia per i professionisti della salute come supporto e confronto.
Franco Angeli

 

Raffaele Morelli
Nessuna ferita è per sempre.
Come superare i dolori del passato

Mondadori, 2015
pp. 136; euro 16,00

Un corpo che non ha nessuna cicatrice è un corpo che non ha mai vissuto. Ma se impari a liberarti dal tuo passato, le ferite se ne vanno e ciò che non è accaduto in una vita può avvenire in un istante. Perché i problemi non si risolvono, si superano.
"Crediamo di essere speciali per i traumi che ci sono capitati e così ne facciamo una ragione di vita, pronti a raccontarli al primo venuto. Una madre che ci ha abbandonato, un padre tiranno, un lavoro insoddisfacente, un matrimonio infelice finiscono per catturare il nostro sguardo e farci credere di essere condannati a un destino ingrato. Niente di più falso! Mentre pensiamo alle delusioni che hanno segnato la nostra vita, perdiamo di vista che un processo creativo continua instancabilmente a produrre la nostra unicità. Se penso di essere "quello che è stato ferito", la mia interiorità viene riempita dal passato e dal ricordo, che prendono così il sopravvento su tutte le risorse dell'inconscio che, invece, sarebbero capaci di veri prodigi terapeutici. Questo libro è dedicato a tutti coloro che vogliono smettere di lamentarsi, di credere che è capitata loro una vita sbagliata. A coloro che non vogliono usare i loro insuccessi, le loro sfortune, le loro sconfitte come alibi per la rinuncia a vivere. È scritto per chi, come me, ritiene che siamo abitati da forze provvidenziali, capaci di farci guarire come per miracolo. In questi anni, con l'équipe di psichiatri, psicoterapeuti e psicologi di Riza, ci siamo chiesti cosa bisogna fare per sfatare l'idea che le conseguenze di certi episodi della nostra vita dureranno per sempre. Trovare e mettere a punto risposte terapeutiche che aiutino a non trascinarci dietro i dolori del passato ha richiesto un lungo lavoro". (Raffaele Morelli)
Mondadori

Massimo Ammaniti
La famiglia adolescente
Laterza, 2015
pp. 96; euro 16,00

Genitori che faticano a diventare adulti, figli che faticano a crescere. È la famiglia adolescente. Nessuno vuole emanciparsi, nessuno sembra volerlo davvero, perché la famiglia adolescente ha natura vischiosa e il distacco è molto più complesso che nel passato. Si mangia tutti assieme, insieme si guarda la tv. I nostri figli ci seguono quando viaggiamo, quando si va fuori con gli amici. Discutiamo di fronte a loro di quasi ogni argomento e, talvolta, li coinvolgiamo nei nostri contrasti coniugali. Condividiamo con loro i modi di vestire, i gusti, i comportamenti. Li difendiamo con i professori, parliamo con loro delle prime esperienze amorose e sessuali. A prima vista sembra una condizione ideale. Ma siamo proprio sicuri che sia così? Uno dei più importanti psicanalisti italiani racconta i nuovi rapporti tra genitori e figli.
Laterza

 

In inglese

Maurianne Adams and Lee Anne Bell
Teaching for Diversity and Social Justice (3rd edition)
Routledge, 2016
pp. 460; $ 37,00

For twenty years, Teaching for Diversity and Social Justice has been the definitive sourcebook of theoretical foundations, pedagogical and design frameworks, and curricular models for social justice teaching practice. Thoroughly revised and updated, this third edition continues in the tradition of its predecessors to cover the most relevant issues and controversies in social justice education in a practical, hands-on format. Filled with ready-to-apply activities and discussion questions, this book provides teachers and facilitators with an accessible pedagogical approach to issues of oppression in classrooms. The revised edition also focuses on providing students the tools needed to apply their learning about these issues.
Routledge

 

ITEMS la newsletter del testing Psicologico  
Registrazione Tribunale di Firenze n° 5514 del 6 settembre 2006  
ISSN: 1970-0466